Alimentazione e dieta per la sindrome metabolica

Che cos’è la sindrome metabolica?

sindrome metabolica femminile

La sindrome metabolica è un avvertimento che ci spinge a ridimensionare le nostre abitudini, relative al nostro stile di vita quotidiano come stress, attività fisica e alimentazione, prima che si verifichi qualche problema serio per la nostra salute.

Con il termine sindrome metabolica, si intende uno stato clinico caratterizzato dalla simultanea presenza di almeno tre delle seguenti patologie: obesità, ipertensione, intolleranza al glucosio/diabete mellito di secondo tipo, ipercolesterolemia ed infine ipertrigliceridemia.

curare ipertensione senza farmaci intolleranza al glutine

Le statistiche dicono che, il 25% dei soggetti adulti nei Paesi occidentali, ne è affetto. Sviluppare la sindrome metabolica aumenta in modo molto marcato, il rischio di malattie cardiovascolari come l’ictus, l’embolia o l’infarto.

sindrome metabolica nei bambini

Una delle prime cause che può provocare l’insorgere della sindrome metabolica è l’accumulo di grasso nella regione addominale. Per questo motivo il regime alimentare da seguire per prevenire o curare la sindrome metabolica è prima di tutto rivolto al controllo del peso corporeo. Oltre a ciò, un’attività fisica regolare e una terapia medica adeguata devono essere affiancati alla dieta per il trattamento di questa condizione. Molto importante è anche tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.

misutarore colesterolo e trigliceridi

Misuratore di Colesterolo e Trigliceridi completo di strisce test

 

Ma vediamo ora quale tipo di alimentazione seguire in caso di “sindrome metabolica”.

Alimenti consigliati

frutta per combattere la sindrome metabolica

La frutta in generale:

  • Mele
  • Pere
  • Frutti di bosco
  • Kiwi
  • Agrumi
  • Anguria
  • Pesche

 

Verdura e ortaggi

La verdura e gli ortaggi vanno consumati crudi, bolliti o, al massimo, cotti al vapore. Le insalate devono essere miste, inserendo se possibile ingredienti di colori differenti.

dieta mediterranea

Carne

La carne di pollo e tacchino, che sono le carni bianche più indicate, devono essere cotte alla piastra o a vapore, avendo cura di togliere la pelle prima della cottura.

Pesce

I tipi di pesce idonei per contrastare la sindrome metabolica sono la sogliola, la spigola, l’orata, le alici, lo sgombro, la platessa e possono essere consumati  lessati o al forno.

Condimenti

I condimenti suggeriti sono olio EVO, (che non deve superare i due cucchiaini al giorno), erbette, spezie, succo di limone e aceto.

Bevande

Evitare le bevande gassate che contengono molti zuccheri e bere molta acqua oligominerale.

Alimenti sconsigliati (o da assumere con moderazione)

  • Frutta secca
  • Legumi (fagioli, ceci, piselli e lenticchie)
  • Carne (manzo e vitello)
  • Pesce (crostacei, frutti di mare)
  • Uova ( massimo due a settimana)
  • Latte e derivati (formaggi, latticini, latte scremato, ricotta e stracchino, anche light, yogurt, parmigiano e grana padano)
  • Cereali (pasta, pane senza sale e fette biscottate da farine integrali, solo due porzioni al giorno)
  • Dolci e snack (gelato alla frutta, marmellata, cioccolato fondente in percentuale oltre il 75%)

Alimenti vietati assolutamente

  • Frutta (uva, fichi, banane, castagne
  • Verdura e ortaggi (patate)
  • Carne (insaccati, wurstel, salsicce)
  • Latte e derivati (formaggi e latticini, latte intero, formaggi grassi)
  • Cereali (pane e pasta da cereali raffinati, grissini, crackers)
  • Dolci e snack (zucchero bianco, miele, dolciumi, snack, creme, biscotti, gelato alle creme)
  • Condimenti (alimenti sotto sale o in salamoia, cibi fritti, sale, dado, panna, condimenti e salse già pronte, oli vegetali, strutto, margarina, burro, alimenti sott’olio).
  • Bevande (bevande zuccherate e alcolici

Attività fisica

Il metodo migliore per risolvere la sindrome metabolica  è incrementare la propria attività fisica e cercare di dimagrire.

Sindrome metabolica ed esercizio fisico

Se abbiamo il dubbio di essere soggetti a sviluppare sindrome metabolica, dovremmo prima di ogni altra cosa, chiedere al nostro medico di famiglia o ad uno specialista di questo settore, un controllo generale del nostro stato di salute. Dopo aver effettuato le analisi richieste e aver parlato con il medico, potremo farci consigliare l’esercizio fisico più adatto a noi.

Quando ci troviamo di fronte a questo tipo di patologia, dobbiamo impegnarci a mettere in pratica anche solo dei semplici cambiamenti nel nostro stile di vita quotidiano. Questo perché, seppure modesti, questi cambiamenti risultano essere fondamentali per migliorare la situazione e bloccare la comparsa di complicazioni anche gravi.

Le attività motorie più idonee risultano comunque essere la camminata, la bicicletta, oppure fare le scale senza l’aiuto dell’ascensore. La cosa fondamentale è che l’esercizio fisico sia svolto con regolarità per almeno tre o quattro volte a settimana e che non duri meno di un’ora (e con poche interruzioni).

I benefici dell’esercizio fisico

Se svolto con costanza, l’esercizio fisico può portare benefici per la cura della sindrome metabolica perché:

  • Accresce la sensibilità all’insulina
  • Previene le malattie cardiovascolari
  • Riduce i livelli di colesterolo LdL (quello cattivo)
  • Favorisce il dimagrimento
  • Abbassa i livelli di pressione arteriosa
  • Aiuta a prevenire il diabete di tipo 2
  • Riduce la massa grassa totale, specialmente quella addominale (sensibile all’insulina)

 

Per saperne di più:

la dieta food map

libro sindrome metabolica

 

Rimedi naturali per contrastare la sindrome metabolica

Forse non tutti sanno che, per contrastare la sindrome metabolica, oltre ad una dieta equilibrata e all’esercizio fisico, possiamo avvalerci dell’aiuto di alcuni rimedi naturali presi a prestito dalla micoterapia.

Un validissimo aiuto contro la minaccia dell’obesità e dei problemi legati al diabete ci arriva dai seguenti funghi medicinali:

Cliccate sul nome di ciascun fungo medicinale per scoprire le numerose proprietà curative.

Nessun fungo medicinale presenta delle controindicazioni in quanto, i funghi medicinali cinesi sono “adattogeni”, ossia agiscono con la funzione di ripristinare l’equilibrio all’interno del corpo. Tuttavia raccomandiamo sempre ai nostri lettori, di consultare il proprio medico di fiducia prima di assumere non solo i funghi medicinali ma anche qualunque  altro integratore.

La sindrome metabolica può essere fermata in tempo utile, prima che provochi delle complicazioni, seguendo le linee guida che bi abbiamo suggerito in questo articolo.

Qualche suggerimento per l’alimentazione e l’esercizio fisico

Di seguito alcuni prodotti tra i più indicati per contrastare la sindrome metabolica. Troverete tra gli alimenti lo zenzero, noto per le sue proprietà dimagranti e corroboranti. È un ottimo coadiuvante le la lotta alla sindrome metabolica!

CLICCATE SU CIASCUNA IMMAGINE PER VEDERE I DETTAGLI DI DESCRIZIONE